I Provenzali: Shampoo Nutriente al Karité

02 settembre 2016

Quando ad inizio luglio parti tranquilla con 3/4 di shampoo Biomarina puoi star certa di non dover ordinare altri shampoo prima di settembre, specie se ormai ci hai fatto il callo e ti sei abituata a diluirlo; gli shampoo bio mica costano poco perdinci. Non ti aspetti certo che tutti e 3/4 di shampoo si versino nella valigia, costringendoti a vagare per i supermercati come una disperata in cerca dello shampoo meno peggio.


Marchio › I Provenzali
Prodotto › Shampoo Nutriente al Karitè
Tipologia › Capelli secchi e opachi
Sito › iprovenzali.it
Quantità › 250 ml
PAO › 24M
Prezzo › 4,49 €
Reperibilità › Despar, Auchan, Coop e grande distribuzione


aqua, sodium myreth sulfate, cocamidopropyl betaine, parfum, butyrospermum parkii butter, hydrolyzed wheat protein, panthenol, citric acid, glyceryl oleate, coco-glucoside, benzyl alcohol, benzoic acid, sorbic acid


Dermatologicamente testato
Privo di SLS, SLES, PEG, PARABENI
La comodità nel reperire il proprio shampoo presso il supermercato vicino casa è indiscutibile, specie se I Provenzali, marchio affermato da anni, distribuisce un po' ovunque in tutto il Paese; è pressoché impossibile che non abbiate mai visto questi prodotti tra gli scaffali di un qualche negozietto per l'igiene personale.

Il flacone è bianco e privo di fronzoli, in plastica dura con tappo a scatto. Un'etichetta di carta lo avvolge orizzontalmente. Un design semplice e un po' trascurato che non invoglia all'acquisto in quanto non si adegua ai classici pack da shampoo. Stappandolo vengo investita da questo profumo poco rassicurante: avete presente le famose saponette Dove? Sa di pulito, è fresco ma la fragranza che sento non è lontanamente adatta ad uno shampoo. La consistenza è piuttosto fluida, trasparente e incolore.


Da un paio d'anni ormai, ho deciso di acquistare i prodotti per la mia igiene personale direttamente online, rifornendomi da marchi certificati e abbandonando per sempre l'ideologia del risparmio. Consumo all'incirca tre o quattro flaconi di shampoo all'anno e mi sembra ridicolo mettere da parte quei 30€ in più a discapito della qualità. I miei capelli ne risentono ed io ne resto insoddisfatta. Quindi dov'è il risparmio? Parto col dire che di inci ne so poco o nulla, sono capace di riconoscere un ingrediente naturale da uno chimico, distinguere la provenienza degli estratti e così via; leggendo mi accorgo di non essere abituata ad una formula simile, così povera di estratti naturali, blando e chiaramente economico. Lo shampoo ricco di estratti costa tanto perché vengono impiegate materie spesso pregiate o di agricoltura biologica. Si paga la certificazione, la biodegradabilità del flacone e del prodotto stesso, il packaging curato e funzionale. Spendendo quei 10/12 € sto dunque finanziando una realtà ancora poco conosciuta che ben si scosta dai grandi marchi.

Penso che a questo punto della review sia chiaro a tutti che di questo shampoo "di ripiego" non ho apprezzato niente, perfino il prezzo. Non sono partita affatto prevenuta ed anzi, sono riuscita a farmi un'idea piuttosto precisa: come dicevo il profumo "da saponetta" dà la netta impressione di impiegare un bagnoschiuma piuttosto che uno shampoo - cosa che di per sè mette i brividi, ma non solo, anche la consistenza dà manforte. Spinta all'acquisto dalla dicitura "per capelli secchi e opachi" l'ho creduto quantomeno idratante ed un minimo districante, mi sono invece ritrovata tra le mani un prodotto estremamente lavante che ha fatto della mia chioma bagnata una matassa secca e spenta, alla quale è riuscito a sottrarre elasticità e morbidezza, impossibile da districare e quindi sia benedetto il mio balsamo Bioros. I capelli si sporcano molto facilmente tanto che sono costretta a rilavarli nel giro di tre giorni a differenza dei miei cinque giorni standard. Avrei preferito a questo punto affidarmi ai cari vecchi siliconi per qualche settimana anziché ritrovarmi a metà agosto aspettando un pacco coi capelli che sembravano un groviglio. Quindi sì, lasciate questo shampoo sul suo bel scaffale e passate ad altro. 


Sarò anche di parte ma vi assicuro che queste mie opinioni sono tutt'altro che esagerate, sono profondamente delusa. Qual è stata la vostra più grande delusione in fatto di shampoo?


F O L L O W   M E
FACEBOOK - TWITTER - INSTAGRAM

Posta un commento

I ♡ Your Comments! No sub4sub!

Copyright © Cosmetic Mind
Design by Fearne