Swatchland: Makeup Geek II

07 luglio 2016

Sue colpisce ancora con un secondo ordine Beauty Bay incentrato sugli ombretti Makeup Geek. Se il termine dipendenza avesse un significato per me, nominerei sicuramente Makeup Geek e Covet (non cercatelo, non vi serve). E insomma sì, bisognava fare un secondo episodio di swatchland, trovate il primo proprio qui, nel quale avevo mostrato Envy e Cocoa Bear. Ancora mi è all'oscuro il motivo per cui non vi abbia mostrato anche Corrupt e Latte facenti parte dell'ordine ma vabbè. Miiisteroh.


So a cosa state pensando: "per dinci che fighi", avete ragione. Partiamo da un caldissimo Morocco, motivo centrale per cui ho fatto l'ordine, Secret Garden, Sorbet, Beached Blonde e Bitten. Comincio dicendo che leggendo i nomi di Makeup Geek sbavo tanto, perché sono belli ma soprattutto non banali, rappresentativi e troppo azzeccati.


Sì, anche da questa angolazione restano fighi. Proviamo con un'altra.


Oh ma che sorpresa. Ancora fighi.
  • MOROCCO è un caldo, caldissimo, incandescente arancio, precisamente descritto come "ricco arancio bruciato matt". Non starò a spiegarvi quanto sia bello anche dal vivo ma lo trovo divino e accesissimo. Penso che sarà uno di quegli ombretti da scavare nel giro di poche settimane perché come avrete intuito ho una passione per ombretti caldi, specie per marroni e arancio.
  • SECRET GARDEN squillino le trombe è il mio primo foiled, yay. Avevo già un bel verde coi controca di Makeup Geek (Envy) ma come ho già detto sto facendo pace con questo colore ed averne uno in più in palette fa sempre bene. Ha, da descrizione, "una base profonda di espresso con sfumature teal chiaro". La luminosità di questo eyeshadow pan in particolare, lascia senza parole. Comparato ad Envy, è sicuramente più chiaro ma anche meno verde, per l'appunto teal.
  • SORBET è credetemi, il primo rosa che compro dopo ANNI. Il perché è che su di me fa un po' tanto cagare ma ne avevo un gran bisogno. Avere tante palette componibili e manco un rosa è frustrante, perché prima o poi il giorno in cui vuoi sentirti una principessina arriva (ebbene!) e non disporre di un rosa è fuori da questo mondo. Ero indecisa tra due rosa, ma la mia prima scelta (Tuscan Sun) è andata soldout nel giro di un'ora. Si trattava anche di una scelta più ovvia per me e molto meno azzardata, quindi Makeup Geek e Beauty Bay mi hanno involontariamente sfidata ad osare con... Un rosino. Sorbet è descritto come "melone pastello matt", quindi speriamo sia buono e bello come il frutto.
  • BEACHED BLONDE è invece la mia nuova esigenza estiva. Vi spiego. Tanta banalità e poca voglia mi portarono ad abusare di una gran quantità di oro "perché sull'abbronzatura sta bene". Avete presente quando qualcosa vi piace da morire e la strausate fino allo schifo? Ecco. E quindi volevo ritentare con un oro nuovo di zecca, niente di troppo appariscente come potrebbe essere Gold Digger, semplicemente un oretto (lol) portabile e versatile per fingersi brava ragazza in villeggiatura. Ho adorato la scelta del nome ancor prima dell'ombretto, che è descritto come "oro pallido shimmer". La texture di questo ombretto è molto diversa dalle altre: stratifica molto, nel senso che il pigmento è bello "pastoso" ma anche un tantinello polveroso, ragione per cui è anche molto scrivente. Il finish è setosissimo.
  • BITTEN anche questo nome mi strapiace e lo trovo molto azzeccato. È una tonalità di "profondo marrone rossastro" che fa subito goth, ai miei occhi irresistibile. L'unica pecca è che il colore non è sempre omogeneo, è come se a volte tirasse fuori delle zone d'ombra più scure in base a quanto lo si stratifica.

BEACHED BLONDE, BITTEN, SECRET GARDEN, MOROCCO


***

Ma Sorbet? Eh... Sorbet sostanzialmente non si vede. O almeno, non si vede se affiancato ad ombretti più appariscenti come per esempio Bitten, in tal caso scompare. Il problema riscontrato con Sorbet è che la texture è liscissima, mi ha ricordato un po' Fahrenheit: molto modulabile, di una texture quasi impalpabile e per tanto poco scrivente, più adatto per sfumare e ottenere gradazioni particolari che per ottenere un colore pieno di per sè. Resta un rosa pallido carino, conto di usarlo perché non mi aspettavo certo un ombretto super pigmentato da una tonalità tenue e delicata come questa, avevo infatti intenzione di usarlo per le sfumature. Quindi vedremo e spero di portarvi buone nuove.


***

Chiedo l'aiuto del pubblico per le comparazion
i: Secret Garden con Envy e Babylon sicuramente, per il resto? Morocco e Petra potrebbe andare? Bitten e Fondente? Fatemi sapere. Per il resto sono a corto di idee ed il prossimo ordine sarà sicuramente incentrato su Colourpop, brand del quale sono ancora all'oscuro (shame on me), avete qualcosa da consigliarmi? Altri pan Makeup Geek? Impoveritemi!


F O L L O W   M E
FACEBOOK - TWITTER - INSTAGRAM

Posta un commento

I ♡ Your Comments! No sub4sub!

Copyright © Cosmetic Mind
Design by Fearne